Antibiotico naturale

L'Argento Colloidale è un prodotto liquido a base di particelle di argento che presenta una carica ionica positiva in grado di combattere batteri e virus. Fin dagli inizi del novecento veniva usato come rimedio terapeutico quando ancora non esistevano antibiotici o cure adeguate che servissero per favorire la guarigione da alcune malattie virali. L'Argento Colloidale veniva assunto in passato soprattutto per via interna, quindi tramite sciroppi o gocce, ma dal 2010 in Italia è stato ammesso l'uso di questo prodotto soprattutto per via esterna con creme o pomate, anche se non è stata specificata e riconosciuta alcuna controindicazione.

Proprietà e benefici

L'Argento Colloidale presenta numerose proprietà benefiche, oltre ad aiutare l'organismo ad espellere le tossine, viene assunto come antibatterico, antibiotico e antinfiammatorio, è molto utile infatti per chi soffre di artrite o artrosi in quanto ne allevia i dolori e i fastidi. L'Argento Colloidale lo si può assumere anche per rafforzare il sistema immunitario, prevenendo ad esempio i tanti malanni di stagione. Questa sostanza è un ottimo alleato anche per quanto riguarda la pelle, infatti è in grado di rigenerarla, ridonandole elasticità e diminuendo i segni del tempo e le odiate rughe. Inoltre è un rimedio valido ed efficace per problematiche più gravi come la psioriasi, la dermatite e l'acne. Insomma, l'Argento Colloidale è un vero antibiotico naturale che può essere utilizzato per risolvere mille problemi.

Come riconoscerlo?

In commercio esistono tanti prodotti simili e per capire se si sta acquistando quello "vero" bisogna saper riconoscere alcune sue caratteristiche, come il colore e la concentrazione in parti per milione ossia il ppm. L'Argento Colloidale ideale per ottenere i migliori benefici è quello che presenta le particelle più fini e piccole che aumentano le proprietà antibatteriche e antinfiammatorie. Il colore deve essere trasparente ma tendente al giallino, non deve produrre schiuma se agitato, ma soprattutto da controllare prima di acquistarlo, è la sua concentrazione di argento nel liquido che deve essere tra i 10 e i 20 ppm.

Assunzione e controindicazioni.

L'Argento Colloidale per uso interno viene generalmente assunto puro, iniziando con un cucchiaio (di plastica) o più al giorno in base al problema, ovviamente è sempre opportuno consultare il medico che saprà consigliare il dosaggio giusto per l'esigenza richiesta.
L'Argento Colloidale sottoforma di creme o pomate, quindi per uso esterno, non ha nessuna controindicazione, mentre se si decide di assumerlo mediante gocce o spray è sempre meglio tenere in considerazione la possibilità di alcuni disturbi, come uno squilibrio intestinale e un accumulo di argiria, ossia un'alta concentrazione di argento che tende a dare alla pelle un colore bluastro. Quest'ultimo effetto collaterale è meno comune, ma come per tutti i prodotti, è sempre preferibile non assumerne grandi dosi per tempi prolungati.