Cos'è lo zenzero

Lo zenzero è una pianta originaria dell'estremo oriente appartenente alla famiglia del cardamomo. In ambito alimentare, lo zenzero è commercializzato come spezia sia in forma essiccata che in forma intera ed esattamente di essa troviamo nel banco alimentare la parte cosiddetta rizoma, conosciuta comunemente come radice. Il rizoma di zenzero contiene olio essenziale, shogaoli e gingeroli, mucillagini e resine ed è la parte della pianta che presenta il caratteristico sapore molto apprezzato in cucina. Il pan di zenzero, il pollo aromatizzato allo zenzero e le patate profumate allo zenzero, sono soltanto alcune delle molteplici gustose ricette della tradizione italiana apprezzate anche se non si possono considerare ricette light.
Studi scientifici attribuiscono allo zenzero proprietà antinfiammatorie, digestive, antiemetiche, antibiotiche e dimagranti.

Proprietà dimagranti

Inserendo lo zenzero nella dieta è possibile aiutare l'accelerazione del metabolismo, consentendo all'organismo di bruciare il doppio dei grassi che vengono bruciati solitamente. Oltre a questa scoperta, diverse testimonianze sostengono che lo zenzero doni un precoce senso di sazietà. Per utilizzare questa spezia durante una dieta è sufficiente aggiungerne un poco alle pietanze oppure bere un decotto di zenzero al mattino appena svegli e prima di ogni pasto. Per preparare un decotto servono tre fettine di zenzero fresco, una tazza d'acqua calda e la scorza di un limone. Mettere un pentolino con l'acqua sul fuoco, Attendere che questa raggiunga i cento gradi ed inizi a bollire, aggiungere lo zenzero e la scorza del limone e lasciare in ebollizione per almeno altri dieci minuti. Bere il decotto ancora caldo aiuta in caso di raffreddore e mal di gola.
Le proprietà digestive dello zenzero coadiuvano la perdita di peso, poiché seguendo una dieta corretta ed avendo una digestione regolare è possibile assimilare nel modo giusto i principi nutritivi contenuti nel cibo.
Le proprietà antinfiammatorie contribuiscono a ridurre il gonfiore addominale ed aiutano anch'esse a perdere peso.
Per dimagrire in modo naturale anche nella stagione calda, è possibile sorseggiare una fresca bibita al limone e zenzero realizzata con succo di limone fresco e zenzero fresco grattugiato.
Per curarsi in modo naturale e mantenere il metabolismo attivo, lo zenzero è un valido alleato naturale ed economico.

Evitare l'assunzione di zenzero nei seguenti casi
Secondo alcune ricerche mediche è consigliabile evitare l'assunzione di zenzero fresco in determinate circostanze. Durante la gestazione e l'allattamento è consigliato consultare il medico prima di mangiarne grandi quantità.
L'assunzione concomitante di zenzero e di farmaci antinfiammatori oppure di anticoagulanti deve essere evitata.
Dosi eccessive di zenzero possono causare possibili complicazioni in presenza di ulcere e gastriti conclamate. È opportuno rivolgersi al medico in questi casi.